Proseguono le novità legate al progetto “Space Jam“, il lungometraggio originariamente si pensava fosse un sequel diretto del capitolo originale con protagonista Michael Jordan ma non sarà così. Il prossimo Space Jam, nel quale sarà Lebron James ad affiancare i Looney Tunes, sarà un reboot del capitolo del film del 1996.

A darne notizia è stato l’Hollywood Reporter attraverso un articolo di approfondimento sul progetto di casa Warner. Nello stesso editoriale si è approfondita la figura di Michael Jordan la cui presenza nel lungometraggio non è affatto garantita. È stato il suo socio Maverick Carter a chiarire la posizione di Jordan al momento:

“Staremo a vedere. Se Michael vorrà partecipare, una parte per lui c’è. Ma Michel Jordan è Michel Jordan, una leggenda. Non importa se sarà lo stesso James a chiamarlo, lui farà quello che ha voglia di fare o meno, anche perché si è guadagnato il diritto di poter agire così. Ora come ora LeBron e Michael non sono seduti a un tavolo a parlare di Space Jam.”

La pellicola diretta da Terence Nance e prodotta da Ryan Coogler, il regista di CreedBlack Panther, inizierà le riprese il prossimo anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.