Durante una recente intervista, Corin Hardy, regista di The Nun (spin-off di The Conjuring – Il caso Enfield), ha voluto raccontarci di un inquietante aneddoto avvenuto durante il corso delle riprese.

Ecco quanto dichiarato:

“Stavamo girando in una vera fortezza romena. Una volta era impiegata come deposito per le armi, una sorta di vecchio bunker. Erano tutti un po’ innervositi perché c’erano tutti questi tunnel bui come la pece in cui potevi perderti. Ecco, stavamo lavorando a questa scena, chiamata Il Corridoio delle Croci, che si svolgeva in questo tunnel lungo 80 metri… profondo, oscuro e umidiccio. Chiaramente io dovevo stare al di fuori del campo di ripresa quindi me ne stavo in un di queste celle alla quale potevi accedere tramite una porticina che ti faceva entrare in una stanzina dove c’era un buio pesto. Vedo questi due ragazzi della troupe, probabilmente della squadra audio, che se ne stavano seduti al buio un po’ più indietro nella stanza. Li saluto e mi concentro sul film, sedendomi in maniera tale da dare le spalle ai due. E mi metto a guardare i monitor. Una mezz’ora dopo, quando avevo finalmente catturato le inquadrature che volevo, mi giro verso di loro per chiedere “Avete visto la scena?”. Solo che… non c’era nessuno nella stanza. Nessuno. E non c’era un’altra via di uscita dalla cella dalla quale potevano essere andati via. Li ho visti entrando e li ho sentiti lì per tutto il tempo”.

Vi ricordiamo che il film uscirà nelle nostre sale il 20 settembre 2018.

Ecco il trailer:

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.