Quando si parla di teorie legate al mondo di Game of Thrones, indubbiamente la più gettonata in assoluto è quella riguardante la possibile reincarnazione di Azor Ahai.
Ne Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco una delle più importanti leggende narra di questo eroe leggendario che, ai tempi della Lunga Notte, sconfisse l’invasione degli Estranei brandendo una spada infuocata, chiamata Portatrice di Luce.
Secondo un’antica profezia, Azor Ahai è destinato a fare ritorno per fronteggiare una seconda invasione che rischia di far piombare Westeros nelle tenebre, reincarnandosi in un guerriero o condottiero misterioso.

Nel corso degli anni si è a lungo speculato su chi, fra la miriade di personaggi che popolano il mondo di Game of Thrones, sarebbe stato il più propenso a ricoprire questo ruolo.
Le teorie sono fioccate ovunque in rete, e pressoché ogni uomo, donna, e a volte persino animale, è stato eletto come possibile reincarnazione del principe che venne promesso.
Molte di queste speculazioni si basavano su dei dettagli irrisori, portando come argomentazione delle semplici coincidenze e senza andare a fondo in un’analisi dettagliata.

La profezia di Azor Ahai/Il principe che vene promesso riporta in realtà una serie di elementi a cui un qualsiasi soggetto deve sottostare per poter essere, anche solo ipoteticamente, il salvatore profetizzato. A questo riguardo ho deciso di illustrare in un video per filo e per segno ognuno di questi elementi, in modo da facilitare il cosiddetto “theory-crafting” riguardo questa figura leggendaria. Per confermare il tutto ho spiegato come, secondo me, Azor Ahai altri non può essere che Jon Snow.

CONSIGLIATI DALLA REDAZIONE

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO