Game of Thrones

Nonostante ci stiamo avvicinando al termine della serie, continuano a fioccare sul web tante teorie riguardanti il controverso mondo di Game of Thrones.

Tra le numerose, quella che sta facendo maggiormente discutere, riguarderebbe proprio l’imminente quinto episodio. Sembra infatti che questa quinta puntata potrebbe mostrarci l’arrivo di nuovi Draghi.

Il tutto è stato formulato in seguito alla scena finale apparsa nel trailer del nuovo episodio. Euron Greyjoy, personaggio interpretato nello show da Johan Philip Asbæk, fissa il cielo con un’espressione apparentemente spaventata ed incredula.

Secondo la teoria in questione si tratterebbe di nuovi Draghi mai apparsi nella serie, e non dei draghi qualunque, bensì della prole di Drogon, “figlio” più grande di Daenerys. Il dettaglio da cui la teoria ha preso vita, risiede proprio nella sigla di quest’ultima stagione. Agli occhi dei fan più attenti, infatti, non sarà passato inosservato come in un frame appaia un drago insieme ai suoi tre cuccioli.

Ma come e quando sarebbero nate queste creature?

Se ben vi ricordate, a metà della quinta stagione, precisamente nell’episodio 5×05, Tyrion e Jorah Mormont vedono Drogon volare in cielo, sopra l’antica Valyria, terra natia dei Targaryen.

Secondo alcuni fan, Drogon avrebbe abbandonato Daenerys, evento non tanto comune, per andare a deporre le proprie uova nella terra originaria della stirpe dei Draghi. Bisogna inoltre specificare che, stando a quanto scritto nei romanzo da George R. R. Martin, i Draghi sono creature asessuate.

Al contrario, qualora Drogon non si fosse allontanato per dar vita al proprio lascito, potrebbe averlo fatto per andarsi a rifugiare in compagnia di altri Draghi già in età adulta. Questa seconda teoria troverebbe fondamenta, addirittura, nel pilot della serie.

Quando Magistro Illyrio Mopatis regala le tre uova di drago alla nuova sposa di Khal Drogo, nel donargliele dice:

“Uova di drago, Daenerys. Dalla Terra delle Ombre, al di là di Asshai. Il passare delle Ere le ha trasformate in pietra, ma sono sempre meravigliose”.

Nel trailer del quinto episodio vediamo Tyrion Lannister a Dragonstone, e la scena si focalizza sul drago di roccia alle sue spalle.

Ritornando alla controparte cartacea, si narrava di una leggenda secondo cui a Roccia del Drago risiedesse un quarto drago ma che, a differenza di quelli mostrati, fosse in realtà fatto di pietra.

A questo punto non possiamo che citare la sempre verde teoria profetizzata da Melisandre:

Quando la stella rossa sanguina e l’oscurità si raduna, Azor Ahai rinascerà di nuovo tra fumo e sale per risvegliare i draghi dalla pietra”.

E se la cosa sembrasse finire qua, ci dispiace deludere le vostre aspettative. Secondo questa stessa teoria, in tutta questa storia, potrebbe giocare un ruolo fondamentale Bran, il cui scopo sembra esser stato, per molti, davvero approssimativo.

Nel secondo episodio della quarta stagione, infatti, Bran ha una visione in cui vede l’ombra di un drago volare sopra Approdo del Re. E se Bran avesse avuto una visione nella quale, grazie alle sue capacità da Metamorfo, riusciva a controllare il leggendario Drago di pietra?

Ovviamente v’invitiamo a prendere queste teorie come tali, ricordandovi che il quinto e penultimo episodio di Game of Thrones andrà in onda su Sky Atlantic nella notte a cavallo con lunedì 12 maggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.