Game of Thrones, Emilia Clarke, Daenerys Targaryen

L’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones è stata, senza alcun dubbio, non solo la più discussa della serie, bensì la meno apprezzata.

Tra i vari episodi, quello che ha fatto maggiormente infuriare i fan è stato il quinto nonché penultimo. Ricordiamo che nella puntata in questione abbiamo visto una Daenerys, interpretata da Emilia clarke, abbandonarsi totalmente alla follia, radendo al suolo Approdo del Re e inveendo contro la popolazione indifesa.

A tal proposito sono intervenuti David Benioff e D.B. Weiss, produttori e sceneggiatori dello show. I due autori hanno voluto spiegare quelle che sono state le scelta fatte proprio dalla Madre dei Draghi.

Ecco quanto dichiarato in merito:

“Basta guardare a quando Khal Drogo da la corona d’oro a Viserys e osservare la reazione di Daenerys mentre guarda la testa di suo fratellos sciogliersi. È stato un terribile fratello, perciò nessuno ha veramente sofferto quando Viserys è morto. Ma è davvero inquietante il modo in cui Daenerys ha reagito.”

Gli sceneggiatori hanno voluto giustificare il gesto di Daenerys, parlandone come una conseguenza di ciò che ha dovuto subire nel corso della vita e, ancor di più, in questi ultimi episodi. La morte di Jorah Mormont rappresenta solamente l’inizio vertiginoso verso la pazzia alla quale si abbandona il personaggio.

“È molto pericoloso per qualcuno che ha così tanto potere sentirsi tanto isolata, di punto in bianco Perciò nel momento in cui Daenerys aveva davvero bisogno della guida e della gentilezza dei suoi amici si è sentita sola, perché erano tutti morti.”

Weiss ha poi continuato:

“Non penso che avesse deciso dall’inizio di agire in quel modo. Penso che la decisione l’abbia presa nel momento stesso in cui si è trovata di fronte alla Fortezza Rossa, il luogo che la sua famiglia aveva costruito trecento anni prima. Ed è stato nel momento in cui ha visto il simbolo di tutto ciò che le era stato portato via che Daenerys decide di prenderla sul personale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.