The OA

Netflix ha cancellato ufficialmente, dopo due stagioni, The OA, serie TV creata da Brit Marling e Zal Batmanglij.

Cindy Holland, responsabile della programmazione, ha dichiarato in merito:

“Siamo incredibilmente orgogliosi dei 16 capitoli ipnotici di The OA, e siamo grati a Brit e Zal per aver condiviso la loro audace visione e per averla realizzata attraverso la loro incredibile arte. Non vediamo l’ora di lavorare di nuovo con loro in futuro, in questa e forse in molte altre dimensioni”.

La serie è incentrata su Prairie Johnson, una giovane donna adottata che riemerge dopo essere scomparsa per sette anni. Al suo ritorno, Johnson si definisce il PA (in originale “The OA”), mostra cicatrici sulla schiena e può vedere nonostante fosse cieca fino alla scomparsa. PA si rifiuta di dire all’FBI e ai suoi genitori adottivi dove è stata e come le sia tornata la vista. Raduna invece una squadra di cinque persone locali, quattro ragazzi delle scuole superiori e una loro professoressa, a cui rivela queste informazioni, spiegando anche la storia della sua vita. Infine chiede il loro aiuto per salvare altre persone scomparse che sostiene di poter salvare aprendo un portale verso un’altra dimensione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.