Jake Gyllenhaal, Dan Mallory

Jake Gyllenhaal sarà il protagonista di una serie TV incentrata sulla vita dello scrittore Dan Mallory.

La serie verrà raccontata tramite l’utilizzo di un narratore inaffidabile, il quale si lamenta di tumori al cervello che in realtà non ha e che ricorda persone della propria famiglia che in realtà non sono morte. Tale comportamento ha come fine quello di scatenare un sentimento di pietà nelle persone in modo da sfuggire alle conseguenze delle proprie azioni.

Ecco quanto dichiarato in merito dal produttore Janicza Bravo:

“Quello che potrebbe essere iniziato con il classico ‘il mio cane mi ha mangiato i compiti’ si trasforma in ‘mia madre è morta di cancro, mio fratello si è tolto la vita e ho un doppio dottorato’. Il nostro protagonista è bianco, maschio e patologico. C’è un vuoto in lui che viene riempito ingannando le persone. È un truffatore. La serie esamina l’identità dei bianchi e il modo in cui noi spettatori partecipiamo nel lasciare spazio a questo comportamento. Collaborare con la Annapurna e Nine Stories è un regalo e sono davvero entusiasta di ciò che ci aspetta”.

Di seguito la sinossi del romanzo dal quale sarà tratta la serie:

Anna Fox vive rinchiusa nella sua casa di New York e la sola idea di mettere piede fuori dalla porta rischia di provocarle un attacco di panico. Passa le sue giornate vagando da una stanza all’altra con un bicchiere di Pinot in mano, chattando con uomini sconosciuti, guardando vecchi film noir – la sua passione – e soprattutto… spiando i vicini con l’aiuto della sua Nikon D5500. Nel mirino ora ci sono i Russell, che da poco si sono trasferiti nella villetta al lato opposto del parco. Una madre, un padre e un ragazzino adolescente: la famiglia perfetta, quella che Anna rivorrebbe con sé. Una notte però alla finestra dei Russell, Anna assiste a qualcosa di terribile, qualcosa di così sconvolgente che sgretolerà il suo fragile equilibrio e metterà a nudo la verità che ha sepolto per mesi. Ma il giorno dopo un dubbio spaventoso si insinua nella sua mente: la scena che ha visto è reale o frutto della sua immaginazione? Qualcuno è davvero in pericolo o a terrorizzarla è solo la sua paranoia?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.