Drogon, Game of Thrones

Una delle scene che ha maggiormente infastidito i fan di Game of Thrones, è stata quella con protagonista Drogon che squagliava con una fiammata il tanto agognato Trono di Spade.

Che l’abbia fatto davvero volontariamente? Finalmente possiamo rispondere a questa domanda grazie alla lettura dello script di David Benioff e D.B. Weiss:

Guarda Jon. Vediamo il fuoco crescere nel suo collo.
Anche Jon lo vede, e si prepara a morire.
Ma le fiamme non sono per lui. Drogon vuole distruggere il mondo ma non uccidere Jon.
Sputa fuoco sul muro dietro di lui, distruggendo ciò che rimane dei grandi blocchi rossi di pietra.
Guardiano dietro le spalle di Jon: il fuoco colpisce il trono, anche se non era quello l’obiettivo dell’ira di Drogon.
Vediamo le lame del trono, mentre le fiamme lo circondano e colpiscono il muro dietro di esso.
Vediamo il trono in fiamme che diventa rosso, poi bianco, poi inizia a perdere la sua forma.
Dettagli del trono che si scioglie: i braccioli, l’iconica raggiera di spade sullo schienale.
Il fuoco si ferma. Il fumo si dissolve rivelando un cumulo di detriti disciolti dove una volta c’era il trono.
Chi siederà sul Trono di Spade? Nessuno.

Insomma, quella di Drogon è stata una reazione istintiva provocata dalla perdita della Madre. In realtà il drago non ha mai voluto volontariamente accanirsi sul Trono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.