American Gods

Neil Gaiman ha annunciato la data d’uscita ufficiale della terza stagione di American Gods, serie TV di casa Starz.

La serie tornerà sul piccolo schermo il 10 gennaio 2021.

Ecco quanto dichiarato da Gaiman:

Quando abbiamo iniziato a realizzare la terza stagione di American Gods, non avevamo idea di quanto sarebbe stata opportuna. Sapevamo di voler tornare a ciò a cui la gente amava e reagiva nel libro: era ora che Shadow andasse nella cittadina di Lakeside e cercasse di perdersi nella normalità.
E allo stesso tempo, nella terza stagione, volevamo concentrarci sui personaggi e sui loro viaggi. Per mostrare Shadow forgiando un percorso guidato dagli dei dei suoi antenati, diventando sempre più se stesso mentre decide chi è e da che parte stare – l’umanità o quella degli dei.
Sapevamo anche di voler continuare a radicare lo show nei paesaggi dell’America. Esplorare cosa significa “America” ​​per la gente e parlare di immigrati – delle persone molto diverse che sono venute in questa terra straordinaria e hanno portato i loro dei con loro. I nuovi dei del telefono, delle app e dei glitter richiedono la nostra attenzione e il nostro amore, e i vecchi dei vogliono significare di nuovo qualcosa.
L’America deve essere per tutti noi e “American Gods” deve riflettere questo. Questa stagione sembra davvero così. È piena di dramma ed emozioni, molto reale e strana, e presenta alcune delle migliori performance che lo show abbia mai visto. Riporta i personaggi preferiti, alcuni in modi nuovi e straordinari, e incontreremo persone e divinità che non abbiamo mai incontrato prima. Sono orgoglioso del nostro brillante cast – di Ricky ed Emily, di Yetide e Ian, Bruce, Demore, Omid e tutti gli altri – e di ciò che gli scrittori hanno fatto per riportare la storia in carreggiata.
Le lotte degli dei e delle persone nella terza stagione di “American Gods” sono le lotte dell’America. Non pensavamo che si sarebbe rivelato altrettanto tempestivo quando lo abbiamo costruito, né pensavamo che il romanzo sarebbe stato ancora rilevante quando l’ho scritto più di 20 anni fa. Ma sono contento che stia accadendo ora, in un anno in cui sembra che storie diverse vengano ascoltate, onorate e autorizzate a cambiare il futuro.
Grazie mille,
Neil Gaiman

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.