Nelle scorse settimane diverse testate hanno riportato voci circa abusi subiti da Stan Lee, collegandoli alle precarie condizioni di salute del padre della Marvel Comics. A darne testimonianza sono state diverse personalità di Hollywood vicine all’uomo, quali Neal AdamsMark Waid e Kevin Smith, i quali hanno accusato dichiaratamente la figlia si Stan, J.C. Lee, ed il suo collaboratore domestico di aver rubato, estorto denaro ed abusato fisicamente dell’ormai anziano padre.

Non è tardata ad arrivare la smentita da parte della famiglia, Stan Lee in prima persona ha realizzato un video, caricato su YouTube da TMZ, nel quale smentisce le accuse rivolte dai colleghi, sminuiti come dicerie non supportate da alcuna prova, e annunciando imminenti cause legali contro i calunniatori.

Riportiamo di seguito il video e la traduzione del discorso di Lee:

Salve, sono Stan Lee e vi parlo a nome mio e del mio amico Keya Morgan. Dunque, avete pubblicato su di me, sul mio amico e su altre persone quanto di più odioso possa esistere. Materiale che è assolutamente falso, basato su vere e proprie calunnie. Roba per la quale vi farò una fottuta causa non appena mi sarà possibile. Avete accusato me e i miei amici di fare cose talmente irrealistiche e incredibili che non so davvero cosa aggiungere. È come se ci fosse una vendetta personale da parte vostra contro di me e contro le persone con le quali lavoro. Beh, volevo giusto farvi sapere che spenderò ogni penny che ho per mettere fine a tutto questo e farvi pentire di esservi accaniti contro un solo uomo senza uno straccio di prova, senza assolutamente niente. Avete semplicemente deciso che c’è qualcuno che mi sta usando e vi siete messi a pubblicare questo genere di cose. Sto per assumere i migliori avvocati che posso permettermi e voglio che sappiate che se non la smettete di pubblicare questa roba e se non ritrattate tutto pubblicamente, vi farò una fottuta causa.”

LASCIA UN COMMENTO

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.