SCHEDA DEL FILM:

Genere: Commedia
Anno: 2016
Durata: 92 min.
Regia: Nicholas Stoller
Sceneggiatura: Andrew J. Cohen, Evan Goldberg, Brendan O’Brien, Seth Rogen, Nicholas Stoller
Produttore: Good Universe, Point Grey Pictures
Cast: Seth Rogen, Zac Efron, Rose Byrne, Chloë Grace Moretz, Selena Gomez, Dave Franco, Lisa Kudrow, Carla Gallo, Ike Barinholtz, Clara Mamet

TRAMA:

Mac (Seth Rogen) e Kelly Radner (Rose Byrne) stanno cercando di vendere la loro vecchia casa per trasferirsi in una nuova, dato che lei è incinta del loro secondo figlio. Una coppia, i Baier (Sam Richardson e Abbi Jacobson) sono interessati a comprare, ma l’agente immobiliare (Liz Cackowski) dice a Mac e Kelly che i compratori hanno 30 giorni nei quali possono ritirarsi senza alcuna penalità finanziaria se scoprono qualcosa nella casa che non li soddisfa. Ma dopo aver valutato il vicinato ed essersi decisi a vendere, scoprono che le loro nuove vicine sono un’associazione di studentesse universitarie ancora più fuori di testa di quanto Teddy e i suoi “confratelli” siano mai stati. Costretti a rivolgersi a un ex vicino per sconfiggere le nuove vicine, i Radner, insieme ai loro migliori amici Jimmy e Paula, sfoderano il carismatico Teddy come arma segreta. Infiltrandosi nella confraternita femminile e seducendone i membri, il trentenne riuscirà a calare il sipario sulla casa delle Kappa.

RECENSIONE:

Seth Rogen e Evan Goldberg tornato in un sequel che segue la scia della commedia scorretta ma non troppo, cercando di tenere in piedi quello che era il tema del capitolo precedente. Inutile dire che non riescono nel loro intento. Il minestrone è sempre lo stesso: Seth Roger che basa la propria interpretazione su battute già sentite e abbastanza scontate ma mai quanto il ruolo che Zac Efron va a ricoprire all’interno del film; il classico ragazzo oggetto dagli addominali scolpiti e la battuta pronta ma molto evitabile. Nicholas Stoller porta sul grande schermo un film già fatto e già visto che, tutto sommato, preso come singolo non sarebbe neppure male se non fosse la copia identica del precedente. Insomma, la questione è sempre la stessa, Cattivi Vicini 2 è uno di quei sequel fatto solo ed esclusivamente per questioni economiche, che non ha motivo di esistere ma che ogni anno ci ritroviamo in sala.

TRAILER:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.