Palpatine, Star Wars

In occasione di una recente intervista rilasciata ad Empire, J. J. Abrams, regista di Star Wars – L’Ascesa di Skywalker, ha parlato del tanto discusso ritorno di Palpatine.

Il regista ha dichiarato:

“Ci sono persone convinte del fatto che non saremmo dovuti tornare a impiegare Palpatine, posizione che comprendo benissimo, sia chiaro.  Ma se osserviamo questi nove film come un’unica grande storia, non mi vengono in mente molti libri in cui i capitoli finali non hanno nulla a che fare con quello che è stato detto in precedenza. Se prendete in esame gli otto film vedrete che gli indizi di quello che nell’Episodio IX è alla luce del sole ci sono già tutti.”

Abrams ha poi continuato parlando di Kylo Ren:

“Averlo di nuovo mascherato, con questo elmetto che è anche crepato, è chiaramente intenzionale. È come quel processo di artigianato giapponese per riparare le ceramiche rotte, con le crepe che definiscono la bellezza dell’oggetto quanto l’originale. La maschera è la rappresentazione esteriore delle fratture di Ren. C’è qualcosa, in tutto questo, che ci racconta la sua storia. La sua maschera non viene usata per nascondersi, ma per parlare di sé”.

Vi ricordiamo che Star Wars: L’Ascesa di Skywalker sarà al cinema il 18 dicembre 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.