Secondo quanto riportato dalla rivista Variety, il prossimo nonché quinto capitolo della saga di Indiana Jones sarebbe stato posticipato dalla Disney all’anno 2020.

Alla base di tale decisione, secondo quanto riportato dalla redazione, ci sarebbero diversi ostacoli tra cui la sceneggiatura di David Koepp, dalla cui mente è stata prodotta la trama di “Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo“, che non ha per nulla convinto la produzione tanto da decidere di sollevarlo dall’incarico e sostituirlo con Jonathan Kasdan.

Dunque sebbene le riprese della pellicola non siano ancora cominciate, si è già formato un velo di scetticismo intorno al progetto di casa Disney.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.