Christopher Eccleston, durante una recente intervista rilasciata al The Guardian, ha fatto una dura autocritica in merito al suo passato attoriale, definendo orribile l’esperienza sul set di G.I. Joe e Thor: The Dark World.

Ecco quanto dichiarato dall’attore:

“Lavorare a un film come G.I. Joe è stato orrendo. Volevo tagliarmi la gola ogni giorno. Per quanto riguarda Thor? Mi sarei sparato in bocca.  Fuori in 60 secondi è stata una bella esperienza. Nic Cage è un gentleman ed un fantastico attore. G.I. Joe e Thor invece erano… Ho pagato un prezzo alto per aver fatto la p*****a quel periodo.”

 Eccleston non ha di certo risparmiato critiche nei confronti dei suoi lavori per il piccolo schermo, compreso quello fatto in Doctor Who, serie targata BBC:

“Quello che è successo con Doctor Who ha quasi rovinato la mia carriera. Ho riavviato lo show e l’ho lasciato con dignità e loro mi hanno messo su una blacklist. Sono stato abbandonato e villificato dai tabloidi. Mi ricordo che a quel tempo il mio agente mi disse: ‘Il regime della BBC è contro di te, dovresti lasciare il paese e aspettare che cambi qualcosa’. Così sono andato in America ed ho continuato a lavorare perché era quello che i miei genitori mi avevano installato”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.