Ecco una notizia che, per quanto assolutamente non confermata, non può che provocare dell’interesse generale. Secondo il magazine finanziario Business Insider, la Apple potrebbe destinare parte della sua immensa liquidità da 200 miliardi di dollari all’acquisto della Disney.

Sembra inoltre che ad essere convinti della cosa siano società di analisi di mercato quali RBC o esponenti del panorama finanziario come Samantha Greenberg, fondatrice del fondo Margate Capital. Qualora la cosa dovesse accadere, si tratterebbe di una mossa assolutamente logica in un contesto di conglomerati media che fanno dell’esclusività dei propri contenuti il loro cavallo di battaglia.

LASCIA UN COMMENTO