Senza ombra di dubbio se Harry Potter è una delle saghe più famose di sempre, Albus Silnete rappresenta uno dei personaggi più iconici. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che quando l’originario interprete di Silente, Richard Harris, morì nel 2002, la Warner Bros. pensò bene di sostituirlo con Ian McKellen che, tuttavia, rifiutò immediatamente la parte che poi andò a Michael Gambon.

Ian spiegò in seguito il motivo di tale rifiuto. A quanto pare, poco prima di morire, Harris l’aveva definito un attore «tecnicamente brillante ma privo di passione». Più nel particolare il nostro amato Gandalf, durante un’intervista rilasciata a comicbook, affermò:

“Mi hanno telefonato per chiedermi se fossi interessato a un ruolo nella saga di Harry Potter. Non mi avevano specificato il personaggio, ma l’ho capito subito, e onestamente non potevo ereditare la parte di un attore che sapevo non mi avrebbe mai approvato. A volte però, quando vedo i poster di Michael Gambon, mi vien da pensare che sarei potuto essere io”.

LASCIA UN COMMENTO